Inps

Ecco cosa potrebbe succedere se le funzioni dell’Inpgi venissero assorbite dall’Inps, un rapido riepilogo mette a confronto la differenza nei trattamenti.

ATTIVI INPGI 1

INPGI INPS
Applicazione del sistema di calcolo contributivo (con applicazione della clausola di salvaguardia al 2%) solo sui contributi accreditati dal 1 gennaio 2017 Applicazione sistema di calcolo contributivo sin dal 1996, con applicazione della clausola di salvaguardia del 2%
Indennità di disoccupazioneeconomicamente più vantaggiosa di circa il 28% Naspi: indennità inferiore del 28%
Tutela in caso di infortunio sia professionale che extra professionale Niente Tutele in caso di infortunio extra professionale
Accesso alla pensione di anzianità con 62 anni di età e 40 anni e 5 mesi di contributi Accesso alla pensione di vecchiaia anticipata con 41 anni e 10 mesi  di contributi per le donne e 43 anni e 3 mesi e gli uomini

PENSIONATI INPGI 1

INPGI INPS
Trattamento pensionistico liquidato in 14 mensilità Trattamento pensionistico liquidato in 13 mensilità
Quota di pensione del defunto riconosciuta agli eredi:75% Quota di pensione del defunto riconosciuta agli eredi:60%
A marzo 2020 termina definitivamente  l’applicazione del contributo di solidarietà Il taglio delle pensioni alte si estenderebbe automaticamente ai pensionati giornalisti fino al 2023
No ricalcolo dei trattamenti pensionistici in essere Probabile ricalcolo trattamenti pensionistici in essere con un taglio che oscilla dal 15% al 30%
Super invalidità, compatibile  con l’assegno di accompagno erogato dall’Inps Eventualmente solo assegno di accompagno
L’Inpgi opera in favore del pensionato la trattenuta della quota Casagit, deducibile ai fini fiscali L’inps non riconosce questa possibilità e quindi il pensionato la quota casagitse la deve versare autonomamente
Liquidazione aggiuntiva una tantum di recupero di parte della perequazione persa, in favore di titolari di trattamenti di pensione basse Non esiste tale prestazione

GESTIONE SEPARATA

INPGI INPS
Aliquote contributiveCO.CO.CO.: 28% (compresa anche l’aliquota per le prestazioni assistenziali, tra cui la dis coll)  P.Iva (e assimilati): 12% + 4% (quale rivalsa sulcommittente) Pensionati: 6 %+ 4% (quale rivalsa sul committente) Aliquote contributive CO.CO.CO.: 34,23 % (compresa anche l’aliquota per le prestazioni assistenziali, tra cui la dis coll) P.Iva (e assimilati): 25,72%(comprensivo della rivalsa del  4%) Pensionati: 24% (comprensivo della rivalsa del  4%)
Possibilità di erogazioni di welfare in favore degli iscritti (ad esempio oggi per tre anni copertura quota casagit con onere a carico della Gestione separata) Non esiste la medesima possibilità

Fonte: https://assostamparegionali.wordpress.com/2020/01/15/ecco-cosa-potrebbe-succedere-se-le-funzioni-dellinpgi-venissero-assorbite-dallinps/

Ecco cosa potrebbe succedere se le funzioni dell’Inpgi venissero assorbite dall’Inps